Salta al contenuto
Rss



Il Castello e la Rocca di BRIONA (sec. XV)

La località in cui sorge il castello di Briona viene ricordata per la prima volta nel 995 mentre le prime notizie scritte della presenza di una fortificazione risalgono al 1140.



Chiesa Parrocchiale Madonna della Neve (sec. XIII)

Al centro dell'abitato di Briona, in Piazza Solaroli, si trova la Chiesa Parrocchiale Madonna della Neve, bellissima chiesa gotica, molto rimaneggiata.



Oratorio di San Bernardo (sec. XIV-XV)

L'oratorio campestre di San Bernardo, detto anche della Mora, è situato sulla via antica che da Novara portava in Valsesia, prima del ponte che attraversa la Roggia Mora, sulla strada che dal centro di Briona porta al cimitero.



Chiesa di Sant'Alessandro - Al Cimitero (sec XI-XII)

Antica chiesa parrocchiale di Briona, dedicata al suo santo patrono, è situata all'interno del cimitero. Dista dal paese circa 300 mt. verso ponente, oltre la roggia Mora, sull'antica strada che univa Briona a Carpignano Sesia.



Ponte di PROH (sec. XIII)

Frazione PROH. Il ponte mediovale di Proh è situato accanto al cimitero e all'odierno ponte sulla roggia Mora. Il ponte, a schiena di mulo, ad unica mandata era l'antico transito delle popolazioni locali e il luogo di riscossione delle "gabelle" e dei "dazi".



Chiesa di San Silvestro in Castro (sec. XI)

Frazione PROH. L'antica Chiesa parrocchiale di San Silvestro fu probabilmente la cappella castrense dell'antico castello dei Conti di Biandrate.



Il Castello di PROH (Sec. XV - XVI)

Frazione PROH. Secondo la descrizione del Conti (in "Castelli del Piemonte" - 1975) la lapide murata presso l'ingresso ci dice che il castello di Proh venne eretto principalmente come "luogo di delizie" da Francesco Sforza, Duca di Milano.



Cella di Santa Maria (sec. XII)

Frazione PROH. A Est della provinciale che da Proh conduce al Comune di Barengo, sul tracciato di una via che univa Proh a Camodeia (Castellazzo Novarese), esistono presso la cascina Cella Vecchia i resti di Santa Maria, un piccolo monastero benedettino (cella), dipendente anticamente dall'abbazia di San Silano di Romagnano Sesia.



La Pieve di PROH (sec. XII)

Frazione PROH. Proh fu "caput plebs" sino al 1132, anno in cui avvenne il trasferimento a Camodeia, l'odierna Castellazzo Novarese. Con una certa probabilita i territori di pertinenza coincidevano con i confini di quest'ultima: Camodeia, Briona, Orre, Barengo, Sillavengo, Mandello Vitta, Proh e Agnellengo.



Chiesa Parrocchiale di San Bernardino (sec. XII)

Frazione SAN BERNARDINO. Una lapide all'interno della chiesa fa risalire al 1753 i lavori di ampliamento del presbiterio e dell'altare maggiore a scioglimento di un voto: Mentre la consacrazione da parte del Vescovo Bescapè risale all'anno 1602.



Oratorio di Sant'Antonio Abate in Orcetto (Sec. XIV-XV)

Frazione SAN BERNARDINO. In località Orcetto, sorge l'oratorio campestre dedicato a Sant'Antonio Abate, santo la cui vasta devozione è da mettersi in relazione alla sua protezione contro i mali, soprattutto contro quello che nel linguaggio popolare ha preso il nome di "fuoco di Sant'Antonio".



Cartelli Turistici

Cartelli di Informazione Storico Turistica. Posizionati in prossimità dei Palazzi storici, delle Chiese e degli Oratori che sorgono sul Territorio Comunale, riportano sinteticamente notizie e curiosità riferite ai Monumenti stessi.


Cartelli Turistici





Inizio Pagina Comune di BRIONA (NO) - Sito Ufficiale
Via Generale Solaroli n.11 - 28072 BRIONA (NO) - Italy
Tel. (+39)0321.826080 - Fax (+39)0321.826441
Codice Fiscale: 80005410032 - Partita IVA: 00415070036
EMail: municipio@comune.briona.no.it
Posta Elettronica Certificata: comune@pec.comune.briona.no.it
Web: http://www.comune.briona.no.it


|